RUSSIA

1 – Alessandro I, zar di Russia, 1777-1825.

Alessandro fu “Imperatore e Autocrate di tutte le Russie” a partire dal 1801. Figura in 54 mm. della ditta Tradition revisionata.

 

 

2 – Dmitrij Sargeevic Dokhturov, 1759-1816.

 

Il generale Dokhturov comandava la prima colonna alla battaglia di Austerlitz e alla battaglia di Borodino assunse il comando dello schieramento russo dopo la morte del generale Bagration. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings

3 – Petr Ivanovic Bagration, 1765-1812.

Bagration serve sotto il generale Potemkin, è con Suvarov in Italia, combatte da Austerlitz e cade sul campo di Borodino. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

4 – Michail Illarionovic Kutusov, 1745-1813.

 

Kutusov, battuto ad Austerlitz e a Borodino, finì poi vincitore contro Napoleone nella campagna di Russia del 1812. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

5 – Cosacco della Guardia Imperiale, 1812.

Figura in 54 mm. della ditta Pegaso.

 

6 – Gardes à Cheval, cavaliere, 1809.

 

Tutte le varie specialità di cavalleria pesante russa portano un voluminoso elmo crestato e l’uniforme bianca. Figura in 54 mm. della ditta Pegaso.

7 – Cacciatori a piedi della Guardia, cacciatore, 1812.

 

Figura in 54 mm. della ditta Chronos.

 

 

8 – Fanteria di Linea, ufficiale dei Granatieri, 1812.

 

L’eleganza e la funzionalità dello stile uniformologico russo si manifestano qui in modo evidente. Figura in 54 mm. della ditta Chronos.

9 – Fanteria di linea, Rgt. Tobolsky, granatiere, 1812.

I granatieri portano come distintivo di specialità la placca a forma di granata con tre fiamme. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

 

10 – Fanteria di Linea, Rgt. Smolensky, sottufficiale dei Moschettieri, 1805.

 

Lo shakò è quello del primo tipo, cioè cilindrico. Figura in 54 mm. della ditta Durendall.

11 – Fanteria di Linea, Rgt. Pskovsky, sottufficiale porta bandiera, 1805.

Il verde delle uniformi russe napoleoniche era di una tonalità molto scura. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

12 – Leva di massa (Opolchenije) di San Pietroburgo, ufficiale, 1812.

 

Redingote, berretto a visiera e zainetto in cuoio nero caratterizzano questa uniforme. Figura della ditta Pegaso modificata; 54 mm..

13 – Ulani di Lituania, ulano, 1812.

Figura in 54 mm. della ditta ANT Miniatures.

 

14 – Ussari, Rgt. Akhtyrsky, ussaro, 1812.

 

Figura in 54 mm. della ditta Pegaso.

15 – Artiglieria a piedi di Linea, artigliere 1812.

Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

 

 

16 – Granatieri di Linea, Rgt. Moskowsky, sottufficiale, 1805.

 

Si osservino l’imponente piumetto con colori da sottufficiale ed il sottostante pompon di grado bianco e arancione. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

17 – Fanteria Leggera, ufficiale dei Granatieri, 1812.

A questa data è in uso lo shakò di nuovo tipo (kyver), più scampanato, munito di piumetto alto e sottile. Figura in 54 mm. della ditta Chronos.

 

 

18 – Fanteria della Guardia, flautista, 1812-15.

 

I pantaloni si estendono a formare una sorta di ghetta copriscarpe. Il piumetto di colore diverso rispetto alla truppa (qui rosso), al pari dei “nidi di rondine” alle spalle e gli “chevron” alle maniche, sono tipici dell’uniformologia ottocentesca dei musicanti. Figura in 54 mm. della ditta Chronos modificata.