AUSTRIA-UNGHERIA

1 – Carlo d’Asburgo Teschen, arciduca d’Austria, 1810.

Figura della ditta Tradition revisionata; 54 mm..

 

 

2 – 27° Fanteria, ufficiale dei fucilieri, 1805.

 

La litewka nera denota la piccola uniforme. Figura in 54 mm. della ditta Durendal.

3 – 9° Fanteria, ufficiale dei fucilieri, 1809.

A questa data la fanteria austroungarica porta lo shakò al posto del precedente caschetto a ciniglia. Figura in 54mm. della ditta Art Girona.

4 – 35° Fanteria, tamburino e porta bandiera, 1810.

 

I reparti di fanteria austriaci avevano due bandiere, una gialla con l’aquila nera, l’altra bianca con la Madonna. Figure in 54 mm. della ditta Art Girona.

5 – 37° Fanteria, ufficiale dei granatieri, 1809.

I reggimenti ungheresi portano i pantaloni azzurri decorati con i “nodi ungheresi”. I granatieri portano in testa la loro peculiare pelmutze. Figura in 54 mm. della ditta St. George Cross.

 

6 – 4° Fanteria, sergente dei granatieri, 1809.

 

Si noti appesa sotto l’ascella sinistra la bacchetta da sottufficiale. Figura in 54 mm. della ditta St. George Cross.

7 – Jager, 1809.

 

I colori grigio e verde ed il cappello alla tirolese contraddistinguono l’uniforme di questo reparto di fanteria superleggera. Figura in 54 mm. della ditta Time Machine.

 

 

8 – 5° Ussari, ussaro, 1809.

 

Figura in 54 mm. della ditta Tradition revisionata.

9 – 1° Ulani, ulano, 1809.

Il giallo ed il nero, colori dell’impero austroungarico, ricorrono su vari elementi dell’uniforme. Figura in 54 mm. della ditta EK Castings.

 

10 – Artigliere, 1813.

 

Era abitudine dei soldati austroungarici di ogni specialità aggiungere un ciuffo di foglie di quercia alla piuma o al pompon. Figura in 54 mm. della ditta Tradition revisionata.

11 – Zappatore, 1800.

Tutte le varie specialità del genio austroungarico indossavano tuniche di colore grigio azzurro. Figura in 54 mm. della ditta Tradition revisionata.